Osteria Torre Morosini

LOCALE N. 332

via Terreni, 1 - Ponte di Piave - TV

COPERTO MEDIO: 35 - 50 €

TEL. 0422 1786348

Osteria Torre Morosini
Osteria Torre Morosini Osteria Torre Morosini
Osteria Torre Morosini
Osteria Torre Morosini
NUOVO LOCALE

 

Osteria Torre Morosini

PROMO PER SOCI - PRIMA VOLTA

  LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM
PRANZO ritorante chiuso promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva
CENA ritorante chiuso 30% di sconto 30% di sconto 30% di sconto promozione non attiva promozione non attiva ritorante chiuso

PROMO PER SOCI - SUCCESSIVE VOLTE

  LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM
PRANZO ritorante chiuso promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva
CENA ritorante chiuso 10% di sconto 10% di sconto 10% di sconto promozione non attiva promozione non attiva ritorante chiuso

Promo valide la prima volta Nuovo locale Rinomato per specialità di carne Gallina Padovana Rinomato per specialità di pesce Rinomato per Baccalà alla Vicentina Ricerca e prevalente utilizzo di ingredienti locali Serate romantiche All'aperto o veranda attrezzata Locale climatizzato Carta dei vini con numerose etichette biologiche o biodinamiche Caminetto acceso in sala nella stagione fredda

Suggestiva osteria in una torre antica, rinnovata da Matteo Cibin come roccaforte del buongusto. La passione è palpabile parlando con lui, per la ricerca di materie prime e la rivisitazione di ricette tradizionali. Pochi tavoli nella sala, riscaldata dal caminetto nella stagione fredda, a cui si aggiunge il giardinetto d’estate.

Originale ed espresso il menù di Matteo, chef della cucina che inserisce anche un pizzico di ironia q.b. alle ricette, “ho fatto la battuta” è proprio la sua tartare di razza piemontese, con anacardi e senape. I gusti devono far viaggiare, almeno con la mente, come “da Rialto a Caltanisetta” è il suo cannolo salato, con baccalà mantecato e verdure candite. Il risotto diventa “risi tacai col scotch” per giocare con l’assonanza del whisky utilizzato come gel per conferire sentori d’affumicato al sugo alla “busera”, con tartare di scampi. Lo “zucconeee” è la pasta di stagione, pappardelle con crema di zucca, vellutata di gorgonzola piccante di Cameri e chips di verdure. Sia piatti di carne che di mare, dalla guancia di vitello stufata con porcini, lo “schiaffone nel bosco” al “pess” e chips, fritto di calamari, baccalà e gamberi, con patate e mayo. Qui D.O.C.G. non è solo il vino ma anche il nome del baccalà alla vicentina “vecchia scuola” secondo la ricetta di famiglia.

La carta vini è attenta a cercare nuove proposte del territorio, come i vini ancestrali e piccoli produttori che lavorano artigianalmente. Per un consiglio chiedete a Simone sia per le bottiglie che i dolci la scelta è notevole, come “una volta” la Diplomatica oppure la torta della nonna al gianduia.

Riccardo consiglia

  • La “Rosita” in saor, ovvero la gallina marinata, anche fagioli, fregola e fasolari
  • Gnocchi di patate in “tecia” sono col ragù di coniglio e la salsa peverada
  • Il pollo ruspante è chiamato “una giornata uggiosa” per tirarsi su con le patate
  • Torta della nonna al gianduia o biscotti al burro con crema diplomatica

PROMO NON VALIDE

Festività, San Valentino

MEDIA DELLE VOTAZIONI

Osteria Torre Morosini

  • QUALITÀ E CURA DEI PIATTI / 5.0
  • LIVELLO DEL SERVIZIO / 5.0
  • AMBIENTE E SALA / 5.0
  • QUALITÀ / PREZZO / 5.0
  • VOTO MEDIO / 5.0
 
 
EasyVI