Meravigliosa location, ma mi aspettavo di più dai piatti

Ristorante Bosco Mardigliana

Via Tevere, 24 - Mestrino - PD

COMMENTO DI LAURA T. - SCRITTO IL 06/09/2012

Devo dire che il posto è magnifico e il personale molto gentile, soprattutto il proprietario, che ci ha invitati a fare una recensione, qualsiasi essa fosse, anche negativa. La mia purtroppo lo è in parte, ma ho deciso di scriverla proprio perché penso che con qualche aggiustamento il ristorante abbia delle potenzialità pazzesche. Parto col dire che giardino è stupendo e curato. Quando siamo andati noi era tutto preparato per accogliere per l'indomani un matrimonio o simili, e devo dire che approvo la scelta di chi ha deciso di festeggiare in questo luogo un evento simile perché merita davvero. Si tratta di una specie di cascina ristrutturata ottimamente, con mattoni e travi a vista, ricoperta di edera rampicante. L'arredamento interno è caldo ed accogliente, nel tipico stile country chic che io adoro. Il padrone ci ha accolti con un sorriso, sapeva che avevamo la tessera Che Passione, perché l'avevamo ovviamente dichiarato al momento della prenotazione telefonica, ed era il nostro primo uso. Il tavolo assegnatoci era in buona posizione. Dico queste cose per chi avesse dei dubbi sul trattamento riservato ai soci Che Passione. Trattamento assolutamente impeccabile, servizio attento e gentile. Non troppo veloce, per potersi gustare anche il momento della scelta dei piatti e non solo la cena in sé. La nota negativa, ma forse dipende da cattive scelte nostre, sono stati alcuni piatti. I primi, nello specifico, e il mio dolce. Mio marito ha preso le tagliatelle con pomodoro melanzane e stracciatella. Ingredienti ottimi, devo dire, ma piatto molto, troppo semplice, piatto che, in parole povere, avrei potuto preparare in casa. Io ho preso maccheroni cacio e pepe con prosciutto d'oca croccante. Io adoro la pasta cacio e pepe alla romana, e mi aspettavo la versione classica col pecorino e l'aggiunta del prosciutto d'oca che ero curiosa di assaggiare. Invece sembrava di più una carbonara rivisitata. Il formaggio, inoltre, non era pecorino ma un formaggio molle fuso. Il problema è che si è fuso in un unico blocco quindi l'ho dovuto tagliare col coltello. Senza l'inconveniente del formaggio, e presentata come carbonara l'avrei giudicata ottima ed originale, il prosciutto d'oca era veramente gustoso. Come cacio e pepe, invece, era deludente. I secondi erano ottimi (costine d'agnello e maiale ai tre pepi). Posso solo consigliare di accompagnare alle costine una salsa per poter dare loro quel "quid" in più (infatti io ho derubato mio marito di un po' della sua salsa ai tre pepi e la combinazione era ottima). Come dessert abbiamo preso: mio marito un sorbetto al limone, fatto in casa e ottimo; io un semifreddo al biscotto con crema di caffè, che non ha incontrato pienamente il mio gusto. Sembrava una variante del tiramisu poco inzuppato. Non azzeccato secondo me. I biscotti usati erano troppo zuccherosi e l'insieme era stucchevole. Forse ho scelto male. Nel complesso ci siamo trovati bene, la location, ripeto, è incantevole. Ovviamente con la tessera il prezzo è stato più che conveniente. Con qualche aggiustamento nei piatti può però a mi parere diventare davvero un posto da urlo.

LE VOTAZIONI DI Laura

  • QUALITÀ E CURA DEI PIATTI 3 / 5.0
  • LIVELLO DEL SERVIZIO 5 / 5.0
  • AMBIENTE E SALA 5 / 5.0
  • QUALITÀ / PREZZO 3 / 5.0

ALTRI COMMENTI DI LAURA