Ristorante Al Rifugio Carota

Località Carota, 2 - Pieve d'Alpago - BL

COPERTO MEDIO: 35 - 50 €

TEL. 0437 478033

Ristorante Al Rifugio Carota
Ristorante Al Rifugio Carota Ristorante Al Rifugio Carota

PROMO PER SOCI - PRIMA VOLTA

  LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM
PRANZO ritorante chiuso ritorante chiuso promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva 30% di sconto promozione non attiva
CENA ritorante chiuso ritorante chiuso 30% di sconto 30% di sconto 30% di sconto promozione non attiva promozione non attiva

PROMO PER SOCI - SUCCESSIVE VOLTE

  LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM
PRANZO ritorante chiuso ritorante chiuso promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva 30% di sconto promozione non attiva
CENA ritorante chiuso ritorante chiuso 30% di sconto 30% di sconto 30% di sconto promozione non attiva promozione non attiva

Promo valide ogni volta Rinomato per specialità di carne Rinomato per selvaggina Menù per intolleranze alimentari Ricerca e prevalente utilizzo di ingredienti locali Mescita di vini ricercati a bicchiere Ampia carta delle birre Salette private disponibili Possibilità di pernottamento Servizi per diversamente abili All'aperto o veranda attrezzata Vista panoramica Parcheggio di propietà disponibile

Si deve raggiungere Pieve d’Alpago, salire in località Plois per via Dolada, quindi tenere la sinistra per via Nuova fino alla cima in località Carota. Il ristorante si trova in una posizione panoramica. È suggestiva l’escursione fino ad arrivare a scorgere il Lago di Santa Croce, che consigliamo dopo pranzo. Il rifugio era in principio una piccola baita che negli anni è stata ampliata con l’attività decennale di famiglia, diventando il punto di riferimento per tanti cacciatori locali e appassionati di buona cucina. L’ambiente è caldo, con un grande caminetto e una stufa antica all’ingresso. La sala dispone di una quarantina di posti con suggestivi animali imbalsamati esposti.

La gestione è dei fratelli Luca e Daniele Pellegrinotti aiutati dalle loro famiglie, tra cui anche la mamma che continua a cucinare con pazienza le preparazioni più lunghe. I piatti proposti ben rappresentano le tipicità dell’Alpago e c’è un largo utilizzo di prodotti della montagna. Si può gustare l’agnello dell’Alpago tutto l’anno nel fine settimana o dal venerdì sera su prenotazione. Raccomandiamo la selvaggina e le zuppe con ortaggi di stagione, come i porcini in autunno. Curiosa la polenta servita su un piccolo tagliere per ogni persona.

Potete chiedere a Luca un consiglio per il vino, tra le discrete etichette della carta nazionale.

Riccardo consiglia

  • Sorbetto di baccalà bianco
  • Tortelli all'agnello e timo
  • Maiale ai porcini

COMMENTI DEI SOCI

MEDIA DELLE VOTAZIONI

Ristorante Al Rifugio Carota

  • QUALITÀ E CURA DEI PIATTI / 5.0
  • LIVELLO DEL SERVIZIO / 5.0
  • AMBIENTE E SALA / 5.0
  • QUALITÀ / PREZZO / 5.0
  • VOTO MEDIO / 5.0