Ristorante Al Borgo

Via Anconetta, 8 - Belluno - BL

COPERTO MEDIO: 35 - 50 €

www.alborgo.to

TEL. 0437 926755

Ristorante Al Borgo
Ristorante Al Borgo Ristorante Al Borgo

PROMO PER SOCI - PRIMA VOLTA

  LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM
PRANZO 50% di sconto ritorante chiuso 20% di sconto 20% di sconto 30% di sconto 30% di sconto promozione non attiva
CENA ritorante chiuso ritorante chiuso 30% di sconto 40% di sconto 20% di sconto 20% di sconto 40% di sconto

PROMO PER SOCI - SUCCESSIVE VOLTE

  LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM
PRANZO 50% di sconto ritorante chiuso 20% di sconto 20% di sconto 30% di sconto 30% di sconto promozione non attiva
CENA ritorante chiuso ritorante chiuso 30% di sconto 40% di sconto 20% di sconto 20% di sconto 40% di sconto

Promo valide ogni volta One Time Rinomato per specialità di carne Carrello dei bolliti Rinomato per selvaggina Carrello dei formaggi Menù per intolleranze alimentari Menù vegetariano Ricerca e prevalente utilizzo di ingredienti locali Mescita di vini ricercati a bicchiere Ampia carta delle birre Menù in inglese o personale che parla altre lingue Banchetti per matrimoni Gruppi numerosi Salette private disponibili Possibilità di pernottamento Servizi per diversamente abili Servizio di connessione internet gratuito per i possessori di dispositivo portatile in sala All'aperto o veranda attrezzata Vista panoramica Parcheggio di propietà disponibile Ammessi i cani al guinzaglio

Trovate “il borgo dei buongustai” a ridosso di Belluno, poco fuori dal centro cittadino, in posizione panoramica sul colle, in località Anconetta. Si tratta di una piccola villa ma di nobile impostazione, risalente al 1700 che la famiglia Viel ha saputo recuperare e ristrutturare, immersa nel verde del parco. Gli ambienti sono impreziositi da pietre lavorate che riquadrano tutte le aperture e ospitano collezioni di artisti locali, spettacoli e mostre di vario genere. Flora e Giuliano Viel, sono stati affiancati dai figli Luca e Davide nella conduzione del locale, con attenzione per i piatti della tradizione e gli ingredienti di stagione, che in buona parte provengono dal proprio orto o da allevamenti locali.

Ne sono un esempio gli insaccati di casa, che erano una tradizione di quando erano “macellai d’inverno”, come il prosciutto crudo leggermente affumicato, il salame bellunese, la coppa “investita”, la bresaola, la pancetta, ecc.. insomma merita assaggiare il tagliere della casa! Chiunque venga in questa zona deve assaggiare i pregiati fagioli di Lamon, ad esempio nel minestrone con l’orzo perlato o di contorno con un filo di extravergine. La pasta è fatta in casa, i tortellini, le crespelle, così come gli gnocchi di zucca. Il baccalà è preparato “alla bellunese” ed è bello vedere come in ogni città ci sia una tradizione diversa, assaggiatelo...

La carta dei vini è ben selezionata da tutto il Belpaese da Luca che è sommelier professionista, chiedetegli un consiglio sull’abbinamento. Un’ultima curiosità, fatevi spiegare da Giuliano una delle tante foto dell’ingresso con gli asini, sono la sua passione.

Riccardo consiglia

  • Tagliere di salumi della casa e minestra d’orzo perlato con fagioli di Lamon
  • Pappardelle alla selvaggina o al capriolo e gnocchi di zucca con ricotta affumicata
  • Risotto di zucca e “pastin” fresco o il baccalà “alla bellunese”
  • Vitello con purè di castagne e funghi porcini, infine la torta tiepida di pere

PROMO NON VALIDE

festività e San Valentino

COMMENTI DEI SOCI

MEDIA DELLE VOTAZIONI

Ristorante Al Borgo

  • QUALITÀ E CURA DEI PIATTI / 5.0
  • LIVELLO DEL SERVIZIO / 5.0
  • AMBIENTE E SALA / 5.0
  • QUALITÀ / PREZZO / 5.0
  • VOTO MEDIO / 5.0