Locanda Perinella

Via Bregonza, 19 - Brogliano - VI

COPERTO MEDIO: 35 - 50 €

www.locandaperinella.it/

TEL. 0445 947688

Locanda Perinella
Locanda Perinella Locanda Perinella

PROMO PER SOCI - PRIMA VOLTA

  LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM
PRANZO ritorante chiuso 20% di sconto 20% di sconto 20% di sconto promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva
CENA ritorante chiuso 20% di sconto 20% di sconto 20% di sconto promozione non attiva promozione non attiva ritorante chiuso

PROMO PER SOCI - SUCCESSIVE VOLTE

  LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM
PRANZO promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva
CENA promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva promozione non attiva

Promo valide la prima volta Nuovo locale 2016 Rinomato per specialità di pesce Rinomato per Baccalà alla Vicentina Rinomato per specialità a base di pesce d'acqua dolce Ampia carta dei vini Menù in inglese o personale che parla altre lingue Piatti per bambini Banchetti per matrimoni Gruppi numerosi Possibilità di pernottamento Servizi per diversamente abili Servizio di connessione internet gratuito per i possessori di dispositivo portatile in sala All'aperto o veranda attrezzata Locale climatizzato Parcheggio di propietà disponibile

Un ambiente raffinato e la sicurezza di trovare piatti della tradizione, sapientemente preparati seguendo la stagionalità degli ingredienti. La locanda è storicamente gestita dalla famiglia Perin da tre generazioni, in un borgo ristrutturato nel verde a metà collina, tra le valli di Brogliano. Sia nell'albergo che nel ristornate, si fondono lo stile rustico di campagna e l'eleganza sobria della moderna conservazione, che lo rendono ideale per ogni genere di appuntamento, da una serata romantica a un'incontro di lavoro, fino a banchetti nella sala delle cerimonie.

Tanti piatti tipici nella carta realizzata quasi quotidianamente da Marco e dai suoi cuochi. Per cominciare potete assaggiare il flan di carciofi, con guazzetto di zucca e tartufo nero, oppure i peperoni della casa con le alici. Ci sono proposte sia di terra che di mare, con attenzione alla ricerca di ingredienti locali, come le patate di Selva di Trissino De.Co. per la preparazione degli gnocchi, serviti con tartufo nero dei Berici. Le proposte cercano di aderire quanto più alla stagione, con ingredienti selezionati. In generale la pasta è fatta in casa, come i bigoli al torchio al ragù di anitra muta, o i ravioli di zucca con mandorle tostate. Tra i secondi è da provare la coscia di coniglio in gremolada di verdure o il tradizionale baccalà alla vicentina con polenta di mais Marano.

Il servizio in sala è cordiale e professionale, con numerose proposte anche fuori carta, perciò chiedete sempre le specialità del giorno. La carta dei vini è ampia, pur prediligendo il territorio regionale.

Riccardo consiglia

  • Cipolla al sale con fonduta di taleggio o il carpaccio di pesce spada
  • Pappardelle con finferli o spaghetti alla chitarra al nero con moscardini
  • Controfiletto di agnello al timo o dadolata di tonno con cipolla viola
  • Biancomangiare con frutti di bosco e gelatina alla menta

PROMO NON VALIDE

Escluso San Valentino, Festività.

COMMENTI DEI SOCI

MEDIA DELLE VOTAZIONI

Locanda Perinella

  • QUALITÀ E CURA DEI PIATTI / 5.0
  • LIVELLO DEL SERVIZIO / 5.0
  • AMBIENTE E SALA / 5.0
  • QUALITÀ / PREZZO / 5.0
  • VOTO MEDIO / 5.0

EVENTI

  • Premiazioni Guida Ristoranti Che Passione 2017
    19/10/2017

    Premiazioni Guida Ristoranti Che Passione 2017

    Una felice intuizione alla base del network Che Passione e tanta intraprendenza quella dell'editore curatore Riccardo Penzo, giovane che ha visto quest'anno la presenza di Roberto Ciambetti, Presidente del Consiglio Regionale del Veneto, alle premiazioni dei Ristoranti Che Passione 2017, al giornalista della miglior comunicazione enogastronomica e dei locali preferiti dagli iscritti del circuito. Una cerimonia con un largo seguito prima di tutto degli stessi ristoratori, avvenuta lunedì 16 ottobre alla Locanda Perinella di Brogliano (VI), uno dei locali selezionati per la passione nel servizio e per la qualità della cucina. E' questo ciò che si prefigge questo circuito, che ha visto crescere a oltre 8.000 gli iscritti in Veneto, ora allargato anche alle province di Brescia e Trieste. Numerose rubriche del sito che hanno decretato la vittoria, tutte ben delineate e fruibili dai soci iscritti, che possono lasciare il proprio giudizio sul cibo, l'ambiente, il servizio e la qualità rispetto al prezzo. Con l'Associazione Italiana Sommelier del Vento è stato assegnato dal Presidente Marco Aldegheri a Silvia Rizzato della Trattoria Al Ponte di Lusia (RO) il premio di sommelier più appassionata. Si è aggiudicata il riconoscimento quest'anno per la miglior comunicazione enogastronomica la giornalista e scrittrice veronese Alessandra Piubello, per il lavoro di alto profilo svolto per molte riviste di settore italiane e internazionali, per i libri di cucina pubblicati, per la partecipazione come giurata ai concorsi mondiali enologici e per il nuovo incarico di curatrice della Guida Oro I Vini di Veronelli 2018. Potete leggere qui un'intrevista rilasciata da Alessandra Piubello per conoscere qualcosa in più del suo impegno e dove trovare i suoi scritti. Sono stati assegnati i pregiati premi in pietra gialla di Vicenza, secondo la preferenza degli iscritti per la qualità delle materie prime, la cura e la presentazione dei piatti a Vecchia Malcesine di Malcesine (VR). Il miglior servizio è andato per la prima volta ad un ristorante dalla cucina orientale, per la cordialità nell'accoglienza, allo Jadore Sushi Restaurant di Cittadella (PD). Il miglior ambiente Che Passione è stato assegnato al Castello Malvezzi sul Colle San Giuseppe di Brescia (BS). Per il miglior rapporto tra qualità della cucina e prezzo a Il Tinello Fine Dinner di Vicenza (VI). Miglior locale del circuito nella media delle quattro categorie Che Passione, è quest'anno il Ristorante Alla Pergola di Sarcedo (VI) che raggiunge il gradino più alto. Sono state concesse delle altre Menzioni Speciali Che Passione sulla base di qualificate segnalazioni di giornalisti e collaboratori, per il valore della cucina a La Corte del Lampone del Rosapetra Spa Resort di Cortina (BL). Per la cultura della buona tavola, in accordo con la Confraternita della Buona Tavola, a La Locanda di Piero di Montecchio Precalcino (VI). Per una sensibilità a realizzare piatti per persone con intolleranze alimentari, premio che porta il nome alla memoria di Samara Harley, al Ristorante Aquariva di Padenghe sul Garda (BS). Al locale più votato in assoluto di tutto il network quest'anno a Le Vescovane di Longare (VI). Il network dispone di una potente quanto gratuita App, uno strumento comodo e veloce da consultare per conoscere i locali consigliati più vicini, ricercando "che passione" su qualsiasi cellulare. La guida è disponibile in formato Ebook o nel formato cartaceo illustrato, nelle librerie e su questo sito. La tessera si attiva in pochi secondi dall'App per un'immediata fruizione, oppure si richiede dal sito e si riceve a casa in formato plastico in pochi giorni, per poter ricevere le esclusive promozioni in oltre 200 ristoranti di medio e alto livello.