Ristorante impeccabile!

Locanda Botella

Salita Bernardino, 69 - Montecchio Maggiore - VI

COMMENTO DI PIERLUIGI B. - SCRITTO IL 27/02/2012

Un altro sabato sera a cena con oltraggio severo alla dieta, in questo ristorante, tra quelli da provare del network RCP. Ottime e invitanti proposte dalla cucina e dalla cantina con etichette note del territorio e di altre regioni. Sorprendenti i prezzi: il rincaro sui vini sembra inesistente! Nell’attesa, un calice di prosecco e un cestino di pane di differenti formati e gusti. Dopo consultazione della carta dei vini, si opta per una bottiglia di Bramito del cervo chardonnay, della cantina Antinori (già il nome è garanzia) del 2006: un vino umbro di buona struttura, colore giallo paglierino e spiccati profumi di frutta e sentori di vaniglia, e di gusto persistente. Ci farà compagnia per tutta la cena e riuscirà a reggere anche i piatti molto saporiti di carne bianca. Due antipasti - zuppetta di cannellini e spiedino di gamberi brasati e code di gamberi in pasta fillo con misticanza di limone e salsa di soia per me aprono la cena. Da provare le code di gambero per il contrasto delle due consistenze: il croccante della pasta fritta e il morbiso della polpa del gambero avvolto. Si continua con bigoli al baccalà e maccheroncini fatti in casa con ragout di corte e petto d’oca affumicato: una esplosione di gusto! Pasta fatta in casa, giusta consistenza e perfetta cottura. Stupefacente la legatura del baccalà al bigolo; il ragout dei maccheroncini, di gusto delicato, sembrava “mantecato” con la pasta. Avrei fatto il bis di enterambi, dato che le porzioni ce le siamo scambiate a metà. Per secondo, bracciola di vitello in salvia e dadolata di patate e camberoni al forno zest di limone, arancio e zenzero con tortino di riso. Braciola tenera, saporita e ben cotta, forse da rivedere i cubetti di patata arrostite, un po’ troppo unte d’olio: la scelta di adagiarle sopra la carne con il suo sugo, le appesantisce ulteriormente. Arrivati a fine cena, si tentenna sul dessert, ma alla fine la goloseria ha il sopravvento: un tortino caldo alle pere e cannella su crema inglese con due cucchiai! Ottimo! Veramente una bella scoperta questo ristorante: ambiente, cucina e cortesia di tutto rilievo. Materie prime freschissime e di qualità, ottimo rapporto qualità prezzo. Una gestione che denota una filosofia attenta anche al portafoglio dei clienti! Conto totale per due persone, comprensivo del vino - 66 € con lo sconto RCP, di cui 12 euro per la bottiglia di vino! Ristorante che consiglio anche senza tessera!

LE VOTAZIONI DI Pierluigi

  • QUALITÀ E CURA DEI PIATTI 4 / 5.0
  • LIVELLO DEL SERVIZIO 4 / 5.0
  • AMBIENTE E SALA 5 / 5.0
  • QUALITÀ / PREZZO 5 / 5.0

ALTRI COMMENTI DI PIERLUIGI